Ground Action Brancaccio

15 settembre – 15 ottobre 2018

“Ground Action Brancaccio” è un progetto di Ground Action per Magazzino Brancaccio che interviene sull’area limitrofa al Magazzino e avvia una serie di azioni su un terreno confiscato alla criminalità organizzata, un campo agricolo abbandonato sito in Via Fichidindia, in località San Ciro.

Un luogo controverso, emblematico della storia recente della periferia cittadina, segnata da episodi di speculazione edilizia e di riqualificazione urbana, che si mescolano a interessi di privati e istituzioni. Siamo a pochi passi dal Castello di Maredolce-La Favara, che in età arabo-normanna ha ospitato un giardino e un grande bacino.

Nel corso di una prima fase di ricerca sul campo, il collettivo di architetti e paesaggisti ha effettuato sopralluoghi e individuato i temi e le aree per un intervento che si conclude lunedì 15 ottobre, con “Brancaccio in cammino”, un evento pubblico e la partecipazione del quartiere.

Il terreno confiscato in Via Fichidindia ha una superficie complessiva di 11.616,00 mq ed è stato oggetto di procedura di trasferimento al patrimonio del Comune di Palermo nel 2011. L’area è stata successivamente concessa a titolo gratuito perché vi si realizzasse un nuovo Complesso Ecclesiastico intitolato al Beato Giuseppe Puglisi Martire. Il progetto della nuova chiesa, e dell’intero complesso, è stato approvato nel 2015. In attesa di recuperare i fondi necessari, ad oggi non è stato ancora realizzato.

Sono questi episodi che hanno ispirato Ground Action per un’azione collettiva sul paesaggio e, su invito del DARCH Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo, ad attivare un percorso che si estende per tutto il quartiere di Brancaccio.

Lunedì 15 ottobre 2018, dalle ore 9 
“Brancaccio in cammino” è un’iniziativa di DARCHXManifesta12 Palermo, in collaborazione con: Associazione “Castello e Parco di Maredolce”, Centro di Accoglienza Padre Nostro, Istituto Francesco Orestano, Liceo Scientifico “Ernesto Basile”, Liceo delle Scienze Umane e Linguistico “Danilo Dolci”, Parrocchia San Gaetano, Ground Action e Magazzino Brancaccio.
Il percorso tracciato da “Brancaccio in cammino” valorizza le risorse culturali e ambientali del quartiere, nel quadro della trasformazione complessiva della Seconda Circoscrizione Comunale. Nasce dall’idea di una passeggiata di quartiere, tra il Castello di Maredolce e l’area limitrofa a Magazzino Brancaccio, un terreno confiscato alla criminalità organizzata.
“Brancaccio in cammino” prevede un intervento di Ground Action, che conclude una prima fase del progetto del collettivo di architetti paesaggisti per il Magazzino.
Ground Action è un collettivo di professionisti esperti nel campo dell’architettura, del paesaggio e delle arti, che si ispira a pratiche collettive, attive e partecipative della trasformazione dello spazio. Promuove la progettazione sostenibile, attraverso l’utilizzo e il riciclo di materiali di recupero e ha come intento la realizzazione diretta e concreta delle installazioni e di interventi performativi.
Via Fichidindia, Brancaccio. Foto: Ground Action.
Foto: Magazzino Brancaccio.