Beni Confiscati: Architettura, Ideologia e Performance

Beni Confiscati: Architettura, Ideologia e Performance, a cura di Valentina Sansone, avvia processi di attivazione e riappropriazione di un bene confiscato attraverso pratiche musicali e performative con il coinvolgimento delle comunità locali.

Un magazzino di circa 2000 mq, adiacente al Liceo delle Scienze Umane e Linguistico “Danilo Dolci”, in Via Fichidindia a Brancaccio, Palermo, ospita un calendario di eventi e di attività autogestite aperte a tutti, che si svolgono continuativamente per 140 giorni (dal 16 giugno al 4 novembre 2018).

Parte della confisca Ienna insieme all’istituto scolastico che lo ospita, il Magazzino a Brancaccio è stato aperto al pubblico per la prima volta dopo quasi vent’anni dal suo sequestro lo scorso 16 giugno. Oggi rappresenta un nuovo servizio permanente, per il quartiere e per la città.

Oltre alle collaborazioni e a tutte le attività in corso, a partire da giugno 2018 Magazzino Brancaccio ospita regolarmente laboratori musicali per bambini e ragazzi, a cura di The Great Learning Orchestra e gli operatori del Centro di Accoglienza Padre Nostro.

Per informazioni e visite: info@magazzinobrancaccio.org